Isolamento termico interno

Isolamento termico interno

Isolamento termico interno

Il controsoffitto è una parte molto importante nella ristrutturazione di una casa e di un appartamento perché permette di sfruttare la struttura degli ambienti per migliorare la vivibilità. Sia in caso di pareti molto alte che di pareti basse, si possono fare interventi che aiutano nel risparmio in bolletta perché realizzare un controsoffitto è un buon modo per garantire la temperatura interna ottimale. Nella ristrutturazione edile di una casa, di un appartamento o di un locale commerciale è infatti importante prevedere la realizzazione di opere di isolamento che diminuiscono le dispersioni verso l’esterno.

Un ambiente ben isolato permette infatti di mantenere costante la temperatura interna e di ridurre al minimo l’utilizzo di impianti di riscaldamento o condizionatori. Un vantaggio che porta da una parte al risparmio in bolletta e dall’altro al minore impatto ambientale.

LE CAUSE DI DISPERSIONE TERMICA

Ogni immobile è costituito di un involucro edilizio: muri esterni, finestre e tetto. Questi sono anche gli elementi architettonici che funzionano da filtro al passaggio di calore tra ambienti interni ed esterno. Un buon isolamento deve limitare d’inverno la dispersione del calore dei termosifoni verso l’esterno, e limitare d’estate l’ingresso del calore solare verso l’interno. Se però uno dell’involucro edilizio non presenta un buon isolamento è allora che si presenta la dispersione termica, e sarà tanto più elevata quanti più elementi risulteranno non isolati.

Migliorare la resistenza termica, quindi, riduce la necessità di spendere soldi per riscaldare d’inverno e raffrescare d’estate.

Non solo: ricorda che puoi sfruttare le attuali agevolazioni fiscali per portare in detrazione fino al 75% delle spese effettuate.
Vediamo quali sono i modi per raggiungere un risultato ottimale.

SOLUZIONI A PORTATA DI TUTTI
VETRATA ISOLANTE

Le finestre giocano un ruolo molto importante nello scambio di temperatura tra interno ed esterno. La scelta della giusta vetrata isolante è dipende dall’esposizione del serramento (Nord, Est, Sud, Ovest) e dalla zona climatica in cui abitiamo.
Per questo l’impresa che si occupa dei lavori di ristrutturazione deve orientare alla soluzione in base alle prestazioni richieste, proponendo i materiali e i prodotti migliori per quel particolare ambiente. Ad esempio, può essere utile optare per una vetrata con telai a taglio termico.

TERMOCAPPOTTO

Quasi sempre è necessario prevedere l’isolamento dei muri esterni attraverso la realizzazione del termocappotto. Si tratta di un tipo di intevento molto efficace perché lo strato isolante è installato in perfetta continuità. Tuttavia, spesso comporta costi maggiori e, nel caso di case non indipendenti, la necessità di un’autorizzazione da parte di tutti i condomini.

CONTROPARETE IN CARTONGESSO

Al posto del termocappotto, la realizzazione di una controparete in cartongesso risulta essere un’ottima alternativa in termini di qualità, prezzo ma anche d’impegno. In pratica, si tratta di realizzare una controparete con 2 lastre di cartongesso: una volta fissata al muro con una struttura metallica, forma un’intercapedine dove viene alloggiato un pannello isolante in lana di vetro per permettere un corretto passaggio dell’aria.
Di solito è necessario qualche giorno per completare tutti i lavori, senza grandi disagi per i vicini perché i lavori vengono svolti all’interno dell’immobile.
Inoltre, il cartongesso ha proprietà purificanti che aiutano a migliorare la qualità dell’aria interna.

TECNICA DELL’INSUFFLAGGIO

È una seconda alternativa al termocappotto che può essere realizzata in tutte le murature con una camera d’aria (intercapedine) vuota. Vengono realizzati dei fori nella parete attraverso cui vengono soffiati i fiocchi di lana di vetro per riempire l’intercapedine. Solitamente basta una giornata di lavori per isolare un appartamento, senza così arrecare alcun disagio ai proprietari e ai loro vicini perché i lavori vengono svolti all’interno dell’immobile.
Inoltre, l’utilizzo della lana in vetro permette di realizzare un perfetto isolamento termoacustico, garantendo anche un’elevatissima stabilità strutturale nel tempo.

ISOLAMENTO DEL TETTO

Come per i muri esterni, anche per il tetto si possono realizzare diversi intrventi a seconda delle esigenze, del budget e della struttura dell’immobile. Si può isolare dall’esterno con il cappotto oppure scegliere di procedere dall’interno con un controsoffitto (simile alla controparete) anche nelle mansarde.
Se poi il sottotetto non è riscaldato, si può ricorrere a un intervento ancora più semplice per limitare il passaggio di calore attraverso l’ultimo solaio: stendere un rotolo di lana di vetro sul pavimento (anche grezzo).

AFFIDARSI A UN'IMPRESA

Molto spesso un intervento di ristrutturazione, anche piccolo, si trasforma per i proprietari in una grande odissea: si deve scegliere personalmente e trattare con le maestranze (muratore, elettricista, idraulico, falegname, fabbro…) facendone combaciare i tempi.
Oltre a dover compilare lunghe pratiche burocratiche e gestire piú di un tecnico professionista (Geometra/Architetto per il progetto architettonico, Ingegnere per quello strutturale e altri tecnici per i calcoli termici, le pratiche per la sicurezza del cantiere, per l’acustica, le fogne…).

Ecco perché è sempre consigliabile scegliere un’unica impresa per ristrutturare casa. Risparmiando in questo modo tempo, fatica e soprattutto denaro.

Noi di Edilmultiservizi ci occupiamo di tutti gli aspetti tecnici, organizzativi e burocratici, diventando un unico interlocuture per una ristrutturazione chiavi in mano.

A te rimane la sicurezza di lavori svolti in tempi certi e il piacere di vivere in un ambiente come hai sempre desiderato.