super bonus decreto rilancio

Ristrutturare casa con il Superbonus 110%

Ristrutturare casa con il Superbonus del 110%?

Se desideri ristrutturare casa con il Superbonus 110%, con il Decreto Rilancio 2020 hai nuove prospettive da considerare. Come avrai già sentito, la detrazione fiscale è stata potenziata al 110% per gli interventi di riqualificazione energetica, riduzione del rischio sismico e l’installazione di impianti solari fotovoltaici.
Vogliamo di fare un po’ di chiarezza perché se n’è parlato davvero tanto ma non sempre nel modo giusto. Prima di tutto, devi sapere che non si può ristrutturare a costo zero (leggi l’articolo) e che il Superbonus 110% non copre tutti gli interventi di ristrutturazione.

Cos’è il Superbonus 110%

Il Superbonus del 110% riguarda fondamentalmente 3 tipologie di interventi:

  • Ecobonus = interventi di riqualificazione energetica
  • Sisma bonus = interventi per il miglioramento sismico
  • Fotovoltaico = istallazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo

Vediamo meglio cosa prevedono e chi può accedere.

Ecobonus

Quali interventi rientrano nell’Ecobonus?

Se desideri usufruire delle detrazioni, devi sapere che non tutti gli interventi sono ammessi. Per ristrutturare casa con Superbonus 110% devi rispettare alcuni parametri.

Gli interventi che rientrano nell’attuale DL sono:

  • interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo [comma 1, lettera a) dell’art. 119];
  • interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati  [comma 1, lettera b) dell’art. 119]:
    • a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto;
    • a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi;
    • geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo;
    • di microcogenerazione;
  • interventi sugli edifici unifamiliari per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti [comma 1, lettera c) dell’art. 119]:
    • a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi;
    • geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo;
    • di microcogenerazione.
  • tutti gli altri interventi di efficientamento energetico previsti all’articolo 14 del Decreto-Legge n. 63/2013 (come ad esempio l’acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi, di schermature solari e di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto), a condizione che siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi descritti nei suddetti punti [comma 2 dell’art. 119].

Sisma Bonus

Miglioramento sismico (Sisma Bonus)

L’attuale versione di Decreto Rilancio 2020 prevede il superbonus del 110% anche per gli interventi di miglioramento sismico (c.d. Sisma Bonus) nelle zone sismiche 1, 2 e 3 previsti dall’art. 16 del D.L. n. 63/2013 (commi 1-bis, 1-quater, 1-quinquies e 1-septies) per le spese sostenute dall’1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021. In questo caso è anche prevista la cessione del credito ma con la detrazione ridotta al 90%.

L’art. 119, comma 4 prevede la detrazione fiscale potenziata al 110% (comprese le spese sostenute per la classificazione e verifica sismica degli immobili) anche per gli interventi previsti dall’art. 16, commi da 1-bis a 1 septies del D.L. n. 63/2013 (c.s. Sisma Bonus), ovvero per il miglioramento sismico mediante adozione di misure antisismiche (anche mediante demolizione e ricostruzione). Viene dato particolare riguardo all’esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica, realizzati sulle parti strutturali di edifici o complessi di edifici collegati strutturalmente e comprendere interi edifici (ubicati sulle zone sismiche 1, 2 e 3) e, ove riguardino i centri storici, eseguiti sulla base di progetti unitari e non su singole unità immobiliari.
Lo stesso comma 4 prevede anche la possibilità di cessione del credito d’imposta in una misura ridotta al 90% ad un’impresa di assicurazione, con contestuale stipula di una polizza che copre il rischio di eventi calamitosi.

Fotovoltaico

Fotovoltaico: gli interventi e le condizioni di accesso al Superbonus 110%

Se usufruisci di Ecobonus e Sisma bonus al 110%, la detrazione fiscale è applicabile anche per:

  • l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici;
  • l’installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati con il Superbonus 110%, alle stesse condizioni negli stessi limiti di importo e ammontare complessivo.

Posso accedere al superbonus (Ecobonus, Sisma bonus e Fotovoltaico al 110%)?

Sì se sei tra i soggetti ammessi. I beneficiari del Superbonus 110%, infatti, sono:

  • i condomini
  • le persone fisiche, al di fuori dell’esercizio dell’attività di impresa, arti e professioni, su unità immobiliari
  • gli Istituti autonomi case popolari (IACP) comunque denominati, nonché agli enti aventi le stesse finalità sociali dei predetti istituti, istituiti nella forma di società che rispondono ai requisiti della legislazione europea di “in house providing” per interventi realizzati su immobili di loro proprietà ovvero gestiti per conto dei comuni, adibiti ad edilizia residenziale pubblica

Inoltre, per accedere all’ecobonus potenziato al 110% devi necessariamente:

  • rispettare quanto previsto nel decreto requisiti minimi (decreto Mise 26 maggio 2015)
  • migliorare di 2 classi energetiche l’edificio; se non possibile (perché sei già nelle prime due classi) devi conseguire la classe energetica più alta e dimostrare di averla ottenuta con l’attestato di prestazione energetica (APE) rilasciato da un tecnico abilitato

Quando posso iniziare i lavori?

Le detrazioni fiscali potenziate al 110% sono utilizzabile per le spese sostenute dall’1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Come posso recuperare i soldi?

Esistono due modi: puoi scegliere la detrazione fiscale oppure puoi optare per la cessione del credito o lo sconto in fattura (noi come impresa non lavoriamo con questa seconda opzione). Per capire come funziona ti consigliamo di leggere bene il nostro articolo dedicato all’argomento.

Per utilizzare una delle due opzioni, dovrai richiedere il visto di conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto al Superbonus 110%.
Il visto di conformità potrà essere rilasciato da:

  • gli iscritti negli albi dei dottori commercialisti, dei ragionieri e dei periti commerciali e dei consulenti del lavoro;
  • i soggetti iscritti nei ruoli di periti ed esperti tenuti dalle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura per la sub-categoria tributi, in possesso di diploma di laurea in giurisprudenza o in economia e commercio o equipollenti o diploma di ragioneria.

Cosa puoi fare adesso?

Se vuoi ristrutturare a costo zero, non perdere tempo: non siamo l’impresa che fa per te. Vogliamo essere molto chiari.

Se invece vuoi capire come accedere alle possibili detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione edilizia (bonus casa), Superbonus del 110% e miglioramento sismico (sisma bonus), la soluzione migliore è affidarsi a un’impresa edile qualificata.
Dopo avere effettuato un sopralluogo, l’impresa potrà guidarti nella scelta migliore.

superbonus 110 Molto spesso la ristrutturazione di un immobile, anche piccolo, si trasforma per i proprietari in una grande odissea: lunghe pratiche burocratiche, scelta delle maestranze (muratore, elettricista, idraulico, falegname, fabbro…), gestione dei vari professionisti (Geometra/Architetto per il progetto architettonico, Ingegnere per quello strutturale e altri tecnici per i calcoli termici, le pratiche per la sicurezza del cantiere, per l’acustica, le fogne…).

ristrutturare casa con superbonus 110 Ecco perché è sempre consigliabile scegliere un’unica impresa per ristrutturare casa. Risparmiando in questo modo tempo, fatica e soprattutto denaro. Noi di Edilmultiservizi ci occupiamo di tutti gli aspetti tecnici, organizzativi e burocratici, diventando un unico interlocutore per una ristrutturazione chiavi in mano. A te rimane la sicurezza di lavori svolti in tempi certi e il piacere di vivere in un ambiente come hai sempre desiderato.

Ancora dubbi? Richiedi la nostra consulenza!


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi